Gen 23, 2015 - piante    No Comments

MENTA PIPERITA

la MENTA PIPERITA.

nome botanico: Mentha piperita
famiglia: lamiaceae (Labiatae)

ORIGINI:
la menta piperita nasce da un probabile incrocio fra Mentha viridis e Mentha aquatica.
E’ una pianta perenne alta da 40 a 60 cm, di colore variabile dal verde al viola
e dall’inconfondibile profumazione intensa e gradevole.
Si adatta molto bene a quasi tutti i climi, preferendo le temperature miti,
richiedendo esposizione al sole e luoghi non troppo ventosi.
Le sommità raccolte all’inizio della fioritura, contengono un olio essenziale composto da:
mentolo, mentone, varie sostanze fenoliche, flavonoidi e tannini

PROPRIETA’:
stimolanti, digestive, toniche

CURIOSITA’:
la Menta ha origini antichissime.
Secondo la mitologia greca, il nome deriva dalla ninfa Minte, amata da Plutone e per gelosia
trasformata dalla rivale Proserpina in pianta.
Ippocrate e Aristotele la consideravano afrodisiaca, Marziale la raccomandava contro
gli spasmi e i gas intestinali, Plinio affermava che il suo odore risvegliava lo spirito
e il sapore eccitava l’appetito e lo stomaco.

ALTRI UTILIZZI DELL’INFUSO:
le proprietà dell’infuso di menta possono essere anche sfruttate per uso esterno.
Applicando l’infuso sulla cute irritata, si avrà una funzione tonica e leggermente astringente;
mentre, dopo una giornata intensa, diluendo l’infuso nell’acqua della vasca da bagno,
si otterrà un bagno particolarmente rinfrescante.

MENTA PIPERITAultima modifica: 2015-01-23T11:14:58+00:00da lauratani
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento