Dic 25, 2015 - gatti    2 Comments

IL GATTO DI NATALE

xxQuando GIuseppe e Maria erano alla ricerca di un alloggio per poter dare alla luce il Bimbo Gesu´, arrivarono in una stalla, abitata da animali e vi si sistemarono. Non notarono , però che la mangiatoia apparteneva al gatto, il quale sentendoli entrare , pensò bene di rifugiarsi dietro un mucchio di paglia che stava su un lato, lasciandola temporaneamente libera e lì attese che questi estranei se ne fossero andati, poichè la sua prudenza lo rendeva diffidente. Quando il Bimbo venne alla luce , venne deposto sulla sua mangiatoia,che sembrava il posto più appropriato e il gatto , vedendo il bellissimo celeste Bambino, piuttosto fragile e infreddolito, volle sentire che odore aveva e , fattosi coraggio, risalì sulla sua mangiatoia per annusarlo. L´odore era buono e allora lui si adagiò accanto al neonato , facendogli sentire tutto il calore del suo corpo. Il Bimbo smise di tremare e si addormentò placidamente. Il Gatto a quel punto si sentì sfiorare la testa da due dita e gradì molto la carezzina di ringraziamento che la Madonna gli stava facendo. L´indomani, guardandosi nel pozzo, notò un segno a forma di M sulla sua fronte, da gatto tigrato, era diventato un gatto soriano, la mamma del Bimbo gli aveva lasciato sulla sua fronte l´iniziale del suo nome: Maria.

IL GATTO DI NATALEultima modifica: 2015-12-25T02:35:30+00:00da lauratani
Reposta per primo quest’articolo

2 Commenti

Lascia un commento